AMA Calabria porta il Doctor Faust a Lamezia Terme

AMA Calabria porta il Doctor Faust a Lamezia Terme

Da sempre bene e male coesistono su questa nostra terra, quasi come due facce della stessa medaglia. Eppur vi è la sensazione che il male custodisca in sé anche un maggiore divertimento, forse il brivido del rischio, mente il bene, nella sua stabilità appaia noioso.

Ciò sta alla base dello spettacolo del Doctor Faust e la ricerca dell’eterna giovinezza, opera andata in scena venerdì 28 ottobre al Teatro Grandinetti di Lamezia Terme, all’interno del cartellone di AMA Calabria.

Protagonista della piece è Giampiero Ingrassia, Doctor Faust che mette magistralmente in scena l’ambivalenza del personaggio: cattivo per eccellenza ma che alla fine ritroverà in sé un bene che mai avrebbe creduto di possedere. A far da contraltare, da complice, da vera e propria spalla a Faust e Mefistofele, demone che asseconda le bramosie d’immortalità del protagonista, tendendo invece le maglie del proprio tranello.

Angeli e demoni. Angeli autentici come Uriele e figure angelicate come la bella fanciulla interpretata da Emy Bergamo, che nelle varie scorribande cronologiche messe in scena assumerà nomi e sembianze differenti, divenendo a volte Elena di Troia, altre volte la ragazza più umile del mondo.

La natura umana si presta, assecondandole alternatamente, alle dominanze demoniache o serafiche, riuscendo a creare negli spettatori – tra risate e canzoni convincenti – il dubbio su cosa sia giusto o sbagliato, su cosa sia buono o cattivo.

Condividi ora